COSA FARE... IN CASO DI INCIDENTE  


In caso di incidente ricordatevi di raccogliere:

  • le generalità di tutte le persone coinvolte
  • la compagnia assicuratrice (numero di polizza, scadenza, indirizzo della sede legale, nome dell'intestatario) dei veicoli coinvolti nel sinistro
  • il nome della strada e/o comunque tutti i dati relativi al luogo in cui è avvenuto il sinistro
  • le generalità di eventuali testimoni
  • In caso di intervento delle forze dell'ordine, l'indirizzo ed il gruppo di appartenenza degli agenti intervenuti

Inutile precisare che il metodo più veloce e sicuro per ricevere il risarcimento è quello di mantenere la calma e, quindi, di trovare un giusto accordo con l'altra parte, dopodiché si può procedere alla compilazione della lettera (potete consultare la pagina predisposta di cui trovate il link il alto) ed inviarla come raccomandata A.R. alla compagnia di assicurazioni e, per conoscenza, al proprietario del veicolo che ha causato il sinistro. E' buona abitudine conservare la ricevuta anche dopo aver ricevuto il risarcimento in denaro.

Scattate delle foto dell'auto danneggiata facendo in modo che sia visibile la targa della vettura stessa, e, se volete, far visionare la vettura al vostro meccanico/carrozziere di fiducia per avere una stima del danno.

Se in seguito all'incidente avete riportato delle lesioni fisiche recatevi immediatamente al pronto soccorso del più vicino ospedale e fatevi rilasciare copia del referto ospedaliero.

La compagnia di assicurazioni, una volta ricevuta la vostra lettera di richiesta di risarcimento danni, ha 60 giorni di tempo per nominare il proprio perito ed effettuare la proposta di risarcimento.
Decorso tale termine avete la possibilità di agire attraverso l'autorità giudiziaria per tutelare i vostri interessi. In questo caso occorre tenere presente che se l'entità dei danni subiti è inferiore a 15.000 Euro dovrete rivolgervi all'Ufficio del Giudice di Pace, mentre per importi superiori al Tribunale, in ogni caso sarà necessaria l'assistenza di un legale di vostra fiducia.

Il codice civile prevede la prescrizione biennale per i danni subiti in occasione di sinistro automobilistico che decorrono dal giorno dell'incidente. Naturalmente la lettera con la quale viene richiesto il risarcimento interrompe la prescrizione che tuttavia ricomincia a decorrere dalla ricezione da parte della compagnia o dell'assicurato.

 
Ge.S.A. s.a.s. © 2004, 2005